In collaborazione con: Hotel Milano Alpen Resort Meeting & SPA Alpen SPA - Benessere Naturale

31 Maggio 2012

I cinque finalisti Premio Alpen Presolana 2012

II Edizione

Perseverare è umano - Pietro Trabucchi

Gianluca Ferraris, Ilaria Molinari: Le cellule della speranza - Verità e bugie: cosa si può curare davvero con le staminali - Sperling & Kupfer


  • Titolo: Perseverare è umano
  • Autori: Pietro Trabucchi

 

Trama
L'uomo per natura non è un centometrista, è un maratoneta: questo è il risultato di due milioni di anni di adattamento all'ambiente circostante come dimostrano le più recenti teorie scientifiche sull'evoluzione umana. Il suo scatto non gli consentirà mai di raggiungere un'antilope, ma la sua resistenza e la sua motivazione sì. Purché sappia coltivarle e mantenerle salde nel tempo.
Questa è la lezione che Pietro Trabucchi, psicologo e coach di atleti che praticano le discipline più dure dell'universo sportivo, come l'ultramaratona, ci insegna in questo libro. Il problema è che nella vita e nella società di oggi, la nostra più intima natura viene ostacolata da elementi estranei e fuorvianti come il mito del talento, la sopravvalutazione del potere degli incentivi o la leggenda dei motivatori esterni. Sempre più spesso crediamo che sia possibile avere successo in qualcosa - nello sport, nello studio, nel lavoro - solo se "siamo portati" oppure se riceviamo una spinta o una ricompensa che prescindono dall'intima soddisfazione di svolgere bene ciò che ci prefiggiamo. Siamo motivati, certo, abbiamo delle ambizioni, degli scopi, ma molto spesso non riusciamo a mantenere con costanza la nostra motivazione. Come coach, Pietro Trabucchi insegna in primo luogo a trovare e mantenere in se stessi la forza di raggiungere un obiettivo; e a costruire un sistema sano di relazioni in cui ognuno trova il suo ruolo.






Pietro Trabucchi è il più importante motival coach italiano. Psicologo sportivo della squadra olimpica italiana di sci di fondo alle Olimpiadi di Torino 2006 e della squadra nazionale di Vancouver 2010. Opera da anni con le squadre nazionali di triathlon e di rugby. Attualmente lavora con le squadre nazionali di ultramaratona e segue numerosi atleti di sport di resistenza.
Professore incaricato presso l'università di Verona, presso la quale insegna Psicologia dello sport e Coaching. Appassionato praticante di discipline di endurance e di alpinismo, ha scalato l'Everest dal versante nord, è finisher di due edizioni del Tor des Gèants ed è l'unico italiano ad aver terminato tutte le edizioni della PTL, la versione più impegnativa dell'Ultratrail del Monte Bianco, e la Rock and Ice nell'Artico canadese.
E' autore di Resisto dunque sono, vincitore del premio letterario del CONI 2008, long seller oggi alla sesta edizione, in classifica della saggistica per settimane.